Convenzione triennale con la Scuola di Psicoterapia fenomenologico-dinamica di Firenze

ASST Pavia ha deliberato la stipulazione di una convenzione triennale con la Scuola di Psicoterapia Fenomenologico Dinamica di Firenze, al fine di regolamentare lo svolgimento di tirocini presso le sue Strutture aziendali, per la durata di 3 anni, con decorrenza 1 giugno 2021 (deliberazione n.413 del 27 maggio 2021).

La “Scuola di Psicoterapia e Fenomenologia Clinica srl” è una Società formata da professionisti nel settore della clinica e della psicopatologia, che si propone l’istituzione di una scuola di specializzazione in psicoterapia ad indirizzo fenomenologico, basata sulle conoscenze e sulle prassi che la psicopatologia ci ha consegnato nel suo secolo di storia. La Società promuove l’organizzazione di corsi, seminari, convegni e di servizi di formazione in ambito psicopatologico, psicologico, clinico, riabilitativo e farmacologico.

La Scuola di Psicoterapia Fenomenologico-Dinamica della Scuola di Psicoterapia e Fenomenologia Clinica S.r.l. di Firenze ha avanzato formale richiesta di stipula di convenzione ad ASST Pavia, al fine di consentire l’effettuazione di tirocinio curriculare previsto per i propri specializzandi, tutti già in possesso di laurea in psicologia.

Acquisito il parere favorevole del Direttore del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze, Prof. Pierluigi Politi - essendo il Dipartimento in questione la struttura maggiormente interessata allo svolgimento dei predetti tirocini, finalizzati ad acquisire le competenze necessarie della professione e obbligatoriamente previsti per il completamento della formazione specialistica dei laureati in psicologia iscritti alla Scuola in oggetto – l’Azienda ha proceduto a stipulare apposita convenzione.

ASST Pavia si impegna ad accogliere, nei limiti delle proprie disponibilità ed esigenze organizzative, un numero massimo di n. 2 persone per anno, in possesso degli specifici requisiti previsti dagli Indirizzi regionali, per lo svolgimento di un Tirocinio curriculare in psicoterapia, su proposta del soggetto promotore.

Il tirocinio sarà svolto nell’arco temporale definito nel Progetto Formativo individuale. La durata del tirocinio è stabilita dalle disposizioni degli ordinamenti di studio o dei piani formativi.

Durante lo svolgimento di ogni tirocinio le attività saranno seguite e verificate dal tutor del soggetto promotore e dal tutor del soggetto ospitante, indicati nel Progetto Formativo Individuale. 

Il tutor del soggetto promotore è individuato nel rispetto dei requisiti indicati dagli Indirizzi regionali.  Tale figura elabora, d’intesa con il tutor del soggetto ospitante, il Progetto Formativo Individuale e si occupa dell’organizzazione e del monitoraggio del tirocinio e delle attestazioni finali. 

Il tutor del soggetto ospitante è nominato nel rispetto dei requisiti indicati dagli Indirizzi regionali: è responsabile dell’attuazione del Progetto Formativo Individuale e dell’inserimento e affiancamento del tirocinante sul luogo di lavoro per tutta la durata del tirocinio, anche curando la registrazione dell’effettivo svolgimento delle attività previste nel Progetto Formativo Individuale. 

La valutazione e certificazione dei risultati dell’attività svolta, sulla base della validazione operata anche dal tutor aziendale, avviene nell’ambito della certificazione complessiva del percorso formativo.