In primo piano

Ai sensi del DPCM 7 agosto 2020 e del DM 12.8.2020 non sono soggetti ad alcuna limitazione gli spostamenti da e per i seguenti Stati:

a) Città del Vaticano e Repubblica di San Marino 

b) Stati membri dell’Unione Europea ad eccezione di Croazia, Grecia, Malta, Spagna, Romania e Bulgaria (ordinanza del Ministro della salute del 24.7.2020)

c) Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord;

Restano vietati gli spostamenti da e per Stati e territori diversi da quelli citati, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute. Resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.
Tutte le persone fisiche che rientrano da Paesi diversi da quelli citati, sono obbligate a comunicare immediatamente il proprio ingresso in Italia e sono sottoposte alla sorveglianza sanitaria e all'isolamento fiduciario per un periodo di 14 giorni.

Per dare la comunicazione al Dipartimento di Prevenzione e Igiene Sanitaria di ATS Pavia, collegati QUI e compila il modulo con i dati richiesti.

In relazione all’Ordinanza del Ministero della Sanità del 12/08:  “Misure urgenti di coordinamento dell’emergenza sanitaria” si precisa che per i rientri da Croazia, Grecia, Spagna e Malta di soggetti che hanno soggiornato o transitato nei quattordici giorni precedenti in questi paesi hanno l’obbligo di sottoporsi a tampone rino-orofaringeo entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale.

L’utente dovrà pertanto:

  • registrarsi sul sito ATS PAVIA (alla voce: disposizioni per chi entra in Italia);
  • informare del rientro il medico curante che disporrà l’isolamento fiduciario e programmerà il tampone gratuito presso i  centri ATS o i laboratori convenzionati;
  • recarsi con appropriata richiesta del medico presso i centri tampone di ATS o laboratori convenzionati pubblicati sul sito ATS.

L’utente dovrà mantenere l’isolamento fiduciario in attesa di sottoporsi al test e sino alla comunicazione dell’esito.

Per informazioni o per segnalare l'insorgenza di eventuali sintomi è possibile chiamare il numero 3669390021 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.00.

Al di fuori di tali fasce orarie dovrà contattare il numero unico regionale 116117 che provvederà a mettere l'utente in contatto con gli operatori ATS.

 

 

Alla presenza del Direttore Generale di ASST di Pavia, Dott. Michele Brait, mercoledì 5 agosto 2020, presso la Sala Consiliare dell’Ospedale Civile di Voghera, ha avuto luogo la cerimonia di consegna del nuovo Poligrafo all’Unità Operativa Complessa di Cardiologia, diretta dal Dott. Pietro Broglia, dell’Ospedale Civile di Voghera.

Il poligrafo è uno strumento che permette l’acquisizione, la memorizzazione, l’analisi e la stampa delle curve ECG, dei parametri emodinamici e delle forme d’onda acquisiti durante gli studi emodinamici ed elettrofisiologici.
Il sistema è composto da due monitor, uno dei tracciati, che serve per visualizzare i parametri del paziente, e uno dei comandi, che serve per configurare lo schermo deitracciati. Sono, inoltre, presenti anche una workstation e il front-end per elettrofisiologia. Il front-end è il modulo che raccoglie e digitalizza i dati fisiologici del paziente per poi trasferirli alla workstation per la loro elaborazione.

(per saperne di più...)

 

Regione Lombardia ha promosso la realizzazione del modello: “La sua storia comincia dalle tue parole. Leggere Insieme, crescere insieme”. La lettura precoce di qualità, se sperimentata con regolarità contribuisce nel bambino a migliorare il linguaggio, arricchendo il vocabolario e la capacità di esprimere pensieri ed emozioni, ampliare i tempi di attenzione, educare all’ascolto, permettere di creare immagini mentali autonome, stimolare il desiderio di imparare a leggere autonomamente.
Leggere ad alta voce ai bambini piccoli ha inoltre una valenza emotiva forte: è un’attività molto coinvolgente sia per i genitori, familiari, lettori, che per i bambini; infatti è ricca di scambi emotivi e contribuisce a rafforzare la relazione adulto-bambino."

Per questo motivo i Consultori Familiari della Provincia di Pavia leggono CON VOI e PER VOI!

Si è ritenuto utile sostituire gli interventi di Nati per Leggere, solitamente effettuati presso le nostre sedi consultoriali, con specifici video a tema, quì pubblicati:

Nati per Leggere - Il mostro delle emozioni
Nati per Leggere - La balena della tempesta
Nati per Leggere - Il bruco molto affamato
Nati per Leggere - Un colore tutto mio
Nati per Leggere - Il lupo che entrava nelle fiabe

Nati per Leggere - Posso guardare nel tuo pannolino?
Nati per Leggere - Il Gruffalò
Nati per Leggere - Coccodrillo senza denti
Nati per Leggere - La Zattera

Nati per Leggere - Scacciabua
Nati per Leggere - Max e il vasino
Nati per Leggere - La nuvola Olga
Nati per Leggere - Lupino fa la nanna nel suo lettino

 

E ora parliamo di emozioni!

Nati per Leggere - Giallo di Gelosia
Nati per Leggere - Rosso di Vergogna

 


Nelle giornate di seguito riportate del mese di agosto il Call Center Regionale sarà operativo dalle 8:00 alle 13:00:

- sabato 8 agosto
- venerdì 14 agosto
- sabato 22 agosto
- sabato 29 agosto

Alla presenza del Direttore Generale di ASST di Pavia, dott. Michele Brait, giovedì 30 luglio 2020, presso la Sala Consiliare dell’Ospedale Civile di Voghera, ha avuto luogo la cerimonia di donazione di dispositivi medici da parte dei Dipendenti e dell’Azienda Pibergroup S.r.l., a favore dell’Unità Operativa Complessa di Rianimazione dell’Ospedale Civile di Voghera.

La donazione, perfezionatasi attraverso le delibere 263 e 391 del 2020, comprende diversi dispositivi utilizzati nell'area dell'Emergenza-Urgenza: in primo luogo, un massaggiatore automatico Zoll Autopulse, che viene utilizzato in fase di rianimazione cardiopolmonare. Grazie ad una fascia che passa intorno al petto del paziente e ad un motore elettrico, è possibile effettuare un massaggio cardiaco ottimale ed efficace perperiodi prolungati di tempo. E' noto, da letteratura scientifica, come anche l'operatore più esperto, dopo qualche minuto, non sia più in grado di effettuare un massaggio efficace, a causa della stanchezza. Il massaggiatore automatico risolve questa problematica.
Viene poi donato un aspiratore elettrico portatile, utile, tra le altre cose, per liberare dalle secrezioni le vie aeree del paziente; necessità particolarmente sentita nell’assistenza ai pazienti Covid-19.
Infine, è stato donato un simulatore per defibrillazione: simile in tutto e per tutto ad un defibrillatore semiautomatico che permette di addestrare il personale alla defibrillazione in diversi scenari clinici, sotto la supervisione di un istruttore.

(per saperne di più...)

"Arrivano ulteriori rinforzi per la sanità territoriale. La Giunta regionale ha varato oggi un provvedimento che mette a disposizione, complessivamente, 175.806.000 in due anni per assumere 1.600 infermieri di comunità, per completare il reclutamento delle 'Unità speciali di continuità assistenziale - Usca' (per la Lombardia ne sono previste 200), per le attività di assistenza domiciliare integrata e per nuovi assistenti sociali".
Lo comunica l'assessore al Welfare della Regione Lombardia  Giulio Gallera, al termine della seduta di Giunta che si è svolta oggi a Palazzo Lombardia.

"Abbiamo aggiunto un nuovo, importante tassello - spiega l'assessore Gallera - al piano di rafforzamento della medicina del territorio nell'ottica di una completa presa in carico dei pazienti, non solo Covid, con un'attenzione particolare alla fragilità e alla cronicità. I 1.600 infermieri che andremo ad assumere saranno a disposizione delle comunità locali da impiegare nell'ambito di progetti specifici di assistenza domiciliare e di supporto alla medicina extra ospedaliera".

(per saperne di più...)

Il Direttore Generale dott. Michele Brait, ha presenziato alla cerimonia di donazione effettuata da parte del Lions Club Voghera Castello Visconteo, a favore dell’Unità Operativa Complessa di Oculistica, diretta, da novembre 2017, dal dott. Gianluigi Bolognesi.

Ad arricchire la strumentazione in dotazione al reparto, si aggiunge un Autorefrattometro/K Speedy K, donato dalla sezione Lions guidata per questo “service” dal Presidente uscente Umberto Guarnaschelli, presente alla cerimonia, insieme al Vice Governatore Lions Distrettuale, Arch. Raffaella Fiori ed al nuovo Presidente Avv.to Grazia Lanfranchi.

(per saperne di più...)

 

Visita i canali social di Fondazione ONDA per accedere alle informazioni relative alla OPEN WEEK
 

 

  

  

 

Nell'ambito della salute mentale la depressione costituisce la prima causa di disabilità a livello globale.

Obiettivo di questo incontro, nel quale verranno presentati il Manifesto "Uscire dall’ombra della depressione" e il Libro bianco sulla salute mentale in Italia, è fare il punto sullo stato della salute mentale in Piemonte e sensibilizzare la Regione su queste patologie affinché vengano intraprese le azioni opportune per facilitare l’accesso agli approcci di cura più appropriati e innovativi per i pazienti.

L'evento avrà luogo in forma virtuale il 10 luglio 2020 dalle ore 11:30 alle ore 13:00.

 

►Informazioni e Programma dell'evento

 

Il Direttore Generale di ASST Pavia, dott. Michele Brait, ha presenziato alla cerimonia di donazione organizzata per martedì 07 luglio, presso la Sala Consiliare dell’Ospedale Civile di Vigevano, alla quale hanno partecipato i rappresentanti del Lions Club Vigevano Sforzesco, nelle persone di Rita Porcellini Sandrini, Presidente uscente e Patrizia Cottino Serazzi, nuovo Presidente dal prossimo mese di settembre.

Con lo spirito di sostenere l’attività istituzionale di Asst Pavia, il Lions Club Vigevano Sforzesco ha donato n. 10 televisori Hitachi 32 pollici, destinati all’Unità Operativa Complessa di Medicina Interna ad indirizzo Oncologico, diretta dal 2011 dal dott. Marco Danova. Questo gesto di grande sensibilità, aumenta il comfort delle stanze di degenza di un reparto che assicura un’assistenza specialistica mediante attività di diagnosi e cura rivolta a patologie internistiche, oncologiche ed ematologiche, sia in regime di degenza ordinaria, con 50 posti letto complessivi, che di prestazioni ambulatoriali.

Il Direttore Generale di ASST Pavia ed il Direttore dell’Unità Operativa, dott. Marco Danova esprimono gratitudine e soddisfazione per questo atto di generosità, a beneficio delle persone ricoverate che, trovandosi ad affrontare la malattia, hanno grande bisogno, durante il loro percorso di cura, anche di svago e serenità.

► Galleria fotografica dell'evento

 

Fondazione OndaIn occasione della conferenza stampa di apertura del Congresso nazionale di Onda,l'Osservatorio vuole conoscere, tramite questionario, come e se le persone rispettano le indicazioni del proprio medico riguardo all’assunzione del farmaco prescritto e se l’emergenza sanitaria da Covid-19 ha avuto un qualche impatto sulla compliance.

> LINK AL QUESTIONARIO

Venerdì 19 giugno, presso l'Ospedale Civile di Voghera, si è tenuta la cerimonia di donazione di un ventilatore polmonare, del valore di 9.000€, da parte del Lions Club.
La consegna è avvenuta per mano del Governatore Angelo Chiesa alla presenza del Direttore Generale Dott. Michele Brait e del Direttore del reparto di Rianimazione, Dott. Maurizio Raimondi.
Alla cerimonia ha partecipato anche l'Assessore al Welfare di Regione Lombardia, l'Avv.to Giulio Gallera.

“La grande preparazione e devozione dei nostri medici, infermieri e scienziati ha permesso di salvare un numero incalcolabile di persone. Alcuni di questi silenziosi eroi lavorano qui, presso l’ospedale di Voghera: ecco perché, grazie alla collaborazione della Fondazione Lions Club International, il Distretto ha deciso di donare un ventilatore polmonare a questa struttura.”

 -Queste le parole del Governatore dei Lions Angelo Chiesa, al momento della donazione -

 

Galleria fotografica dell'evento

 

L’emergenza, che ha caratterizzato l’anno in corso per la tragicità degli eventi connessi, non ferma il prezioso percorso della “Prevenzione”.
Così, come per gli anni scorsi, i Rotary, Distretto 2050 e Rotaract, danno vita alla Campagna di prevenzione "STOP ALL’ICTUS Cammina e condividi per la salute”, scegliendo una modalità in linea con la normativa vigente in tema di distanziamento sociale, e ribadendo con forza l’importanza della regolare attività fisica, dei corretti stili di vita e di una sana alimentazione.

Nella lotta al contrasto all’ictus, la prevenzione gioca un ruolo decisivo ed è importante ricordare che anche una semplice passeggiata è un vero atto di prevenzione. L’iniziativa anche quest’anno, raccoglie il patrocinio e la collaborazione di un ricco elenco di enti pubblici e privati. Per partecipare alla Campagna “Stop all’Ictus” 2020, dal 20 al 28 giugno è possibile ritirare presso le farmacie della zona, l’adesivo predisposto per l’iniziativa, scegliere un percorso all’aperto, fare la camminata di salute, scattare una foto e postarla usando l’hashtag #stopictusrc, taggando rotaryvoghera su Instagram o Rotary Club Voghera su Facebook. I post più curiosi e “salutari” saranno premiati. I vincitori del contest potranno scegliere a quale Ente e Associazione, selezionato dal Rotary, devolvere le forniture offerte dalle Aziende partner dell’iniziativa.

(per saperne di più)

 

► Locandina Evento

 


Con l’avvio della Fase 2 della gestione dell’epidemia covid-19, e la ripresa delle attività produttive, incluse quelle edili, ASST Pavia, ha dato avvio all’apertura del cantiere per la realizzazione del nuovo reparto di Emodinamica, un investimento che darà una concreta risposta al bisogno sanitario del territorio lomellino.
L’intervento è stato presentato nel corso di una Conferenza Stampa indetta dal Direttore Generale, dott. Michele Brait, presso la Sala Consiliare dell’Ospedale Civile di Vigevano.

(per saperne di più)

[Ospedale Vigevano, al via il cantiere per l'Emodinamica - TelePavia | Video]

 


Il Ministero della Salute, su indicazione del Comitato Tecnico Scientifico, ha promosso con l’Istituto Nazionale di Statistica - ISTAT un’indagine di siero-prevalenza della popolazione inerente l’infezione da virus Sars-Cov-2.
L’iniziativa coinvolge un campione di popolazione pari a 150 mila persone residenti in tutta Italia. Per la Lombardia si tratta di circa 33 mila persone.

Al fine di stimare l'estensione dell'infezione nella popolazione e descrivere la frequenza della stessa in relazione ad alcune variabili, quali l'età, il sesso, la Regione di appartenenza, l'attività lavorativa e, quindi, valutare con attendibilità il tasso di siero-prevalenza, è fondamentale che tutti i soggetti selezionati partecipino all'indagine.

 - Opuscolo informativo -

 

La sala operativa regionale della Croce Rossa, su richiesta di Asst Pavia, ha allestito a scopo preventivo un ospedale da campo con 20 posti letto negli spazi esterni dell’Ospedale Asilo Vittoria di Mortara, operativo da lunedì 18 maggio. La struttura, in caso di necessità, potrà essere adibita anche a terapia intensiva.

 

► Mortara, un ospedale da campo per i pazienti Covid-19 [Video - TelePavia]

corsaLe indicazioni sanitarie in materia di contenimento dell'epidemia da coronavirus contemplano fondamentalmente la misura del distanziamento sociale e l'uso di mascherina per limitare la diffusione del virus. Tali indicazioni sono tassative in caso di contatto con altri individui, in particolare in spazi chiusi. L'effettuazione di attività fisica all'aperto (in particolare jogging), qualora effettuata in solitaria, non prevede di necessità l'uso della mascherina; diverso il caso in cui l'esercizio fisico venga svolto in gruppo o comunque non possa essere mantenuto un adeguato distanziamento sociale.

Lo sforzo fisico induce normalmente nell'organismo un aumento della ventilazione per sopperire all'aumento della richiesta di O2 da parte del tessuto muscolare, e questa richiesta è proporzionale con l'intensità del lavoro muscolare richiesto all'organismo. In ottica di contenimento della diffusione del coronavirus, un aumento della frequenza respiratoria e del volume di aria espirata aumenta la possibilità di emettere le goccioline di secrezioni (droplets), veicoli nella maggior parte dei casi di contagio; per contro l'utilizzo di mascherina durante sforzo fisico, aumenta il lavoro muscolare e lo sforzo respiratorio, ed inoltre espone il soggetto alla rirespirazione dell'aria espirata ricca di CO2, con effetto di ulteriore aumento della ventilazione nel tentativo dell'organismo di eliminare la CO2 in eccesso presente nel sangue, con comparsa di una sintomatologia che può comprendere vertigini, senso di soffocamento e peso precordiale (sintomatologia che regredisce in genere rapidamente con la rimozione dell'ostacolo respiratorio e la riduzione del lavoro muscolare) fino alla perdita dei sensi.

In conclusione quindi in caso di esercizio fisico in solitaria o con adeguato distanziamento sociale (>5m.) non è indicato l'uso di mascherina sul volto; in caso di impossibilità di mantenimento delle distanze, diventa necessario l'uso della protezione con mascherina, ma in tal caso si raccomanda di svolgere un lavoro fisico ridotto (corsa lenta, con scarso aumento della frequenza e del volume respiratorio), che non causi disagio nella respirazione ed esponga il soggetto alla sintomatologia sopra descritta (Sindrome da iperventilazione).

La compagnia Associazione Eccentrici Dadarò lavora nell'ambito del Teatro per l'Infanzia e le nuove generazioni dal 1997.

In questo momento più che mai difficile, desiderano regalare ai bambini dei reparti il racconto di fiabe attraverso la voce e le immagini dei loro attori.

► [Cappuccetto Rosso - Video]

► [Hansel e Gretel - Video]

 

La diffusione dell’infezione da Coronavirus Sars-CoV-2 ha determinato l’insorgenza di misure di contenimento inducendo nella popolazione un significativo cambiamento degli stili di vita, sopratutto legati all’attività motoria, delle abitudini alimentari e  delle abitudini voluttuarie (fumo ed alcol).

In che modo puoi contrastare gli stili di vita scorretti?

Innanzitutto dovresti seguire quotidianamente una corretta alimentazione, ovvero dovresti prestare attenzione sia alla quantità sia alla qualità dei cibi che porti a tavola. 

(per saperne di più)

IN PRESENZA DI SINTOMI RICONDUCIBILI AL NUOVO CORONAVIRUS, SI PREGA DI CHIAMARE IL NUMERO 800.89.45.45 E DI NON PRESENTARSI AL PRONTO SOCCORSO

LA PERSONA ASINTOMATICA CHE ACCEDE AL PRONTO SOCCORSO, CHE DICHIARI DI AVER AVUTO UN CONTATTO STRETTO CON UN CASO ACCERTATO, VIENE COMUNQUE REGISTRATA.
VIENE INVITATA A RITORNARE A CASA E A CONTATTARE ATS AL NUMERO
 800.89.45.45 PER LA NECESSARIA PRESA IN CARICO DOMICILIARE.

Per semplici informazioni è possibile rivolgersi ai numeri 800.89.45.45 e 1500
 


ASST di Pavia ha pianificato la riapertura dell'attività ambulatoriale, garantendo la sicurezza degli utenti.
Per aggiornamenti si prega di consultare il Link 

► Clicca QUI per verificare i provvedimenti e le variazioni dei servizi di ASST di PAVIA per emergenza Coronavirus

 


►DOWNLOAD DEL MATERIALE INFORMATIVO
 INDICAZIONI DELL'ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITÀ
 INDICAZIONI DI REGIONE LOMBARDIA
► INDICAZIONI DELL'ISS SULL'ISOLAMENTO DOMICILIARE

►DPCM - DGR - ORDINANZE [EMERGENZA COVID]


Critical care utilization for the COVID-19 outbreak in Lombardy
Consigli per la gestione dell'epidemia COVID-19 e dei fattori di distress psichico
associati per le persone con disabilità intellettiva e autismo con necessità elevata
e molto elevata di supporto

Coronavirus e Gravidanza

►LINEE GUIDA PER L'ACCESSO ALLE STRUTTURE

 


 

Società italiana neonatologiaI consigli della Società Italiana di Neonatologia per affrontare l'isolamento da Coronavirus con un neonato.

 

► MATERIALE INFORMATIVO

► NASCERE SICURI AI TEMPI DEL COVID-19 [video]

 

Nell'attuale situazione di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, lo sportello di ascolto per i giocatori d’azzardo patologici e i loro familiari, già attivo il sabato presso l'Ospedale Civile di Voghera, sarà sostituito da un servizio di consulenza telefonica fino a nuove disposizioni.
Le operatrici saranno a disposizione offrendo continuità di servizio telefonico, pertanto l’attività di sportello di ascolto ludopatia resterà attiva secondo le modalità espresse nella locandina qui pubblicata.

 

► LOCANDINA GAP

L’Affido Familiare consente a bambini e ragazzi in difficoltà di essere accolti presso un’altra famiglia (la cosiddetta famiglia affidataria) per il tempo che sarà necessario, così da crescere in un ambito sereno, mantenendo comunque i contatti con la famiglia di origine. 
 

Chi può essere affidatario?
Può  diventare famiglia affidataria qualunque famiglia o singola persona, senza limite d’età, che senta di aver la disponibilità ad aprire la propria casa ai bisogni di un bambino che proviene da una situazione familiare in crisi.

>Per saperne di più<

 

In questo stato di emergenza da Coronavirus il Centro di consulenza familiare di Vigevano attiva uno sportello di ascolto gratuito per offrire alla provincia di Pavia un servizio di:

  • prima accoglienza
  • ascolto empatico
  • sostegno e orientamento

per coloro che stanno affrontando un lutto o convivono con persone che lo stanno vivendo.

(per saperne di più)

 

I Consultori Familiari dell’ASST di Pavia per l’emergenza sanitaria Covid 19 in atto, attivano counseling telefonici ed equipe psico-sociali, formati psicologi ed assistenti sociali, che si rivolgono a tutti gli operatori sanitari che  sentono il bisogno di uno spazio di ascolto riservato per affrontare lo stress, il dolore e la paura che ogni evento traumatico suscita.
In questo momento di estrema difficoltà, occorre sostenere la formidabile resilienza di tutti gli operatori sanitari che si trovano a gestire la drammaticità delle condizioni dei pazienti, affrontare e dare un senso al dolore dei loro parenti e al contempo sostenere  l’immane sforzo psicofisico da coniugare con il mantenimento della competenza professionale.

“Bonificare la mente diventa un imperativo affinché le eventuali ripercussioni possano essere meglio sanabili in futuro”

"S.O.S. SOSTEGNO PSICOLOGICO EMERGENZA Covid-19":
Numero telefonico provinciale dedicato:
TEL. 0382/432476 ore 8.30 - 16.30 da lunedì a venerdì 

"EQUIPE PSICOSOCIALI IN SUPPORTO AI PRESIDI OSPEDALIERI ASST di STRADELLA, VOGHERA e VIGEVANO" presso i consultori familiari di:

CF BRONI:              TEL. 0385/582903-4

CF VOGHERA:        TEL. : 0383/695222 

CF DI VIGEVANO:   TEL 0381/333819