A tu per tu

Alimentazione, nutrizione e salute: ne parliamo con il dott. Luigi Negri, referente dell’Unità Operativa semplice dipartimentale di Medicina Generale ad indirizzo dietologico di ASST Pavia.
Attenzione all’alimentazione per vivere bene in estate, per controllare il peso durante l’anno e per correggere gli errori che possono condurre, più spesso di quanto si pensi, alla malnutrizione specialmente negli anziani. Con l’avvicinarsi dell’estate e delle giornate calde, il dott. Luigi Negri spiega come raggiungere il benessere fisico: “Non è poi così difficile: il consiglio è di fare passeggiate quotidiane al sole, attenersi ad un’alimentazione moderata e ad un apporto adeguato di liquidi, possibilmente acqua”. La moderazione in tutto è la parola-chiave, puntualizza il dott. Negri che prosegue: “Il sole migliora l’umore ed è più facile fare attività fisica all’aria aperta, inoltre beviamo di più ed è fondamentale essere idratati, abbiamo più voglia di mangiare frutta e verdura e il sole aiuta la sintesi della vitamina D. Camminare, stare al sole (con le dovute protezioni) e fare attività all’aria aperta è importante e giova maggiormente rispetto all’attività svolta in ambiente chiuso” (continua a leggere).

Spettacolo teatrale Vigevano domenica 6 maggio per promuovere l'affido familiareFLAFLA' Spettacolo di animazione teatrale | Domenica 6 maggio h. 16:00 Palazzo Merula, Vigevano | Lo spettacolo è' un'ottima occasione per parlare ai bambini dell'affido familiare, includendo sia quelli accolti in famiglia, sia quelli già presenti nel nucleo, biologici o adottivi che siano. L'iniziativa promossa dalla Direzione Socio Sanitaria della Asst di Pavia rientra tra gli appuntamenti previsti per il 2018 dal progetto "Crescere insieme per la cultura dell'affido" di cui ASST è partner insieme al Comune di Vigevano, alla Diocesi di Vigevano, alla Fondazione Caritas di Vigevano ed alla Fondazione di Piacenza e Vigevano. L’affido familiare è un gesto d’amore verso un bambino in difficoltà, per aiutarlo a ricostruirsi una vita felice. È un intervento volto ad assicurare risposte al bisogno affettivo, il mantenimento, l’educazione e l’istruzione dei minori temporaneamente privi di un ambiente familiare idoneo. Il fine dell’intervento è sostenere il minore prevedendone il collocamento presso una Famiglia Affidataria, fino a quando sia venuta meno la situazione di difficoltà del nucleo familiare d’origine. Link alla Locandina

Relatori Convegno Trauma Maggiore San Cataldo (CT) 12/13 Aprile '18 - 1° Convegno regionale A.S.S.I.E.U. sul tema: "IL TRAUMA MAGGIORE, la gestione complessa del politraumatizzato dal territorio all'intaospedaliero". La corretta gestione dei politraumi nelle situazioni di emergenza può essere determinante per la vita o la morte del paziente. Durante il convegno sono stati presentati alcuni casi e le soluzioni per fronteggiare al meglio le circostanze impreviste e fornire un quadro completo sull’assistenza al paziente nel percorso di cure dal luogo dell’incidente al ricovero ospedaliero. Relatore al convegno il Dott. Maurizio Raimondi, Direttore UOC Anestesia e Rianimazione Oltrepo' dell'ASST di Pavia, esperto di gestione del servizio di emergenza sul territorio e per diversi anni Responsabile del Servizio 118 pavese, con un intervento dedicato al "Trauma team" e all'allestimento della "Shock room". Link all'intervista 

Sono davvero tanti i compiti di chi si occupa professionalmente di Logopedia (dalle parole greche “logos”, discorso e “paideia”, educazione), ovvero dello studio, della prevenzione, della valutazione e della cura delle patologie e dei disturbi della voce, del linguaggio, della comunicazione, della deglutizione e dei disturbi cognitivi connessi (leggi tutto).

Dott.ssa Maria Teresa Zanini, dirigente medico ASST PaviaIl gioco d’azzardo è una piaga sociale riconosciuta a livello nazionale: l’ASST di Pavia tenta di contrastarne il passo attraverso l’Unità Operativa Semplice Servizi Territoriali per le Dipendenze (Ser.D), struttura deputata al trattamento delle dipendenze di pazienti con problematiche di abuso/dipendenza da sostanze chimiche lecite o illecite (eroina, cocaina, cannabis, alcol, etc.) e/o di comportamenti compulsivi (gioco d’azzardo, etc.). Sul territorio pavese i Serd sono presenti a Pavia, Voghera e Vigevano. La dott.ssa Maria Teresa Zanini, dirigente medico del Ser.D presso la sede di Pavia in piazzale Golgi 3/b, analizza per noi i dati relativi alla ludopatia emersi dal monitoraggio delle cartelle cliniche informatizzate condivise tra le tre sedi Ser.D aziendali. Sono in tutto 34 i pazienti che si sono rivolti al Serd di Pavia nel primo semestre del 2017 per chiedere di essere aiutati ad affrontare una situazione di dipendenza grave. (segue)

Dott. Mario Alessiani Direttore Chirurgia Generale Ospedale di Broni-StradellaIl Dott. Mario AlessianiDirettore UOC Chirurgia Generale Ospedale di Broni-Stradella, ha 60 anni, è nato a Varese e si è laureato a Pavia, e svolge il suo incarico presso l'Asst di Pavia dal 2015. Nel suo curriculum annovera tre anni di attività negli Stati Uniti e 19 anni presso la Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia accanto all'allora Primario Dott. Aris Zonta e successivamente con il Dott. Paolo Dionigi. L'Ospedale di Broni-Stradella, ove opera il Dott. Alessiani, è una struttura realizzata nel 2009 ed riferimento per la cura dei pazienti che provengono dalla vicina Pavia come pure dalla provincia e dal piacentino. Il Dott. Alessiani si ritiene soddisfatto della realtà stradellina che ha trovato al suo arrivo e afferma: "Sono ottimi i livelli di qualità e quantità dei servizi erogati. Effettuiamo circa 700 interventi all’anno, abbiamo 21 letti di degenza ordinaria più altri per day hospital o degenze ambulatoriali, 6 chirurghi in attività che permettono di lavorare in sala operatoria 4 giorni alla settimana. Lavoriamo in piena sinergia con i reparti di Medicina Interna, Ortopedia, Ginecologia e Ostetricia; gestiamo (con lunga tradizione) la chirurgia bariatrica e abbiamo un punto nascita e anestesisti e rianimatori con copertura H24 per i parti. Inoltre disponiamo di una Unità di Riabilitazione anche con posti letto specialistici." (segue)

Il Dott. Giansisto Garavelli, medico ASST Pavia e medico circenseGiansisto Garavelli, specialista dell’Asst di Pavia nell'ambito del Servizio Dipendenze, per passione cura numerosi circensi. Di giorno la sua professione lo vede impegnato nel Dipartimento di Salute Mentale dell’Asst di Pavia, in forza al Ser.D. di Voghera – Oltrepo, dove si occupa di dipendenze patologiche (droga e alcolismo) mentre la sera, il dottor Garavelli diventa per tante persone il “Dottor Circo”, un professionista della salute che opera del tutto gratuitamente a favore di coloro che lavorano nel mondo circense. Questo suo legame tra due mondi così diversi tra loro ha favorito la creazione di una rete sanitaria tra l'ASST di Pavia e l'Ente Nazionale Circhi attraverso la quale vengono curati acrobati, giocolieri, funamboli, clown, cavallerizzi e addestratori delle più importanti compagnie. Recentemente per il tramite del Dott. Garavelli l'ASST di Pavia ha stipulato un accordo con l'Ente Nazionale Circhi: gli ospedali e le strutture della ASST di Pavia diventeranno centro di riferimento per progetti di cura che riguarderanno tutto il personale circense. Link al servizio di TelePavia dedicato al Dott. Garavelli e all'importante convenzione stipulata con l'Ente Naz. Circhi.

Malattie renali, in Oltrepò 27 mila dialisi all’anno
Ne parla il Dott. Fabio Milanesi Nefrologo Direttore della Struttura Complessa di Nefrologia e Dialisi all’Asst di Pavia, nato e laureato a Pavia e che attualmente opera, insieme alla sua équipe, sui tre ospedali della provincia, Voghera, Stradella, Varzi, che gestiscono ed eseguono 27 mila dialisi ogni anno.Sono numeri significativi quelli che caratterizzano la realtà di cura dei medici nefrologi ed è anche per questo motivo che è stata istituita la Giornata Mondiale del Rene, svoltasi il 9 marzo scorso anche a Pavia: “Lo scopo di quest’anno era quello di mettere in relazione salute dei reni ed obesità. (Leggi tutto)

Dott. Adriano Scoccimarro Pneumologo Ospedale di MortaraMortara, un punto di riferimento per le malattie respiratorie | ne parla il Dott. Adriano Scoccimarro, Direttore f.f. UOC Pneumologia dell'Ospedale Asilo Vittoria di Mortara. L’Unità Operativa di Pneumologia rappresenta l’unica struttura di ricovero dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Pavia specificatamente dedicata alle degenze per le malattie respiratorie: il Dottor Adriano Scoccimarro, Pneumologo e Fisiopatologo ci parla della struttura: “L’Ospedale di Mortara è nato come Sanatorio. Quando sono arrivato, nel 1987, c’erano ancora molti malati di tubercolosi, ora la situazione è sicuramente migliorata”. Prosegue il Dott. Scoccimarro segnalando che l’ambiente esterno condiziona molto l’apparato respiratorio. I danni provocati dalle avverse condizioni dell’ambiente possono essere acuti o cronici, specialmente nelle nostre zone.  (Leggi tutto)

Dott.ssa maria Cristina Caffetti UOC Riabilitazione Specialistica Voghera

All'Ospedale di Voghera una App per i pazienti affetti da Osteoporosi: Progetto OSSINERGY, ne parla la Dott.ssa Maria Cristina Caffetti dell'UOC di Riabilitazione Specialistica Ospedale di Voghera.  Un’applicazione che ottimizzi i tempi di gestione di un paziente con frattura da fragilità ossea e coordini la rete degli attori sanitari a supporto del malato stesso e del suo ritorno a casa. E’ il progetto ambizioso a cui si sta dedicando anima e corpo un gruppo di medici che operano all’interno di Ossynergy, rete di gestione nata nel 2016 dalla collaborazione tra i distretti medici di Varzi, Salice Terme, Voghera e dell’Oltrepò pavese in generale. (Leggi tutto)

Pagine